Cina: la rivista accetta pagamenti Bitcoin

Beijing Sci-Tech Report, la più grande rivista tecnologica cinese, accetterà anche Bitcoin come mezzo di pagamento in futuro. Quello che di solito vale solo una nota a piè di pagina in altri paesi è un messaggio importante in Cina.

Dopo tutto, con questa decisione Pechino Sci-Tech Report si oppone direttamente alla marcia del governo, che vuole frenare la criptazione delle valute del paese. Il prezzo di un abbonamento annuale alla rivista è di 0,01 BTC.

Israele: l’autorità dei mercati finanziari utilizza Bitcoin code per la comunicazione

Il Times of Israel riferisce che l’Israel Securities Authority (ISA) utilizza ora anche la tecnologia a Bitcoin code. La tecnologia deve essere installata sulla piattaforma Yael, un messaggero interno per la comunicazione con le agenzie subordinate e Bitcoin code opinioni. Utilizzando una tecnologia a catena di blocco fissa, l’agenzia cerca di verificare l’autenticità dei messaggi.

Ucraina: l’eurodeputato chiede la sospensione delle tasse di crittografia fino al 2030.
Yuriy Derevyanko, membro del parlamento, questa settimana ha presentato al parlamento un disegno di legge volto a sospendere le tasse cripto. Il progetto di legge prevede esenzioni fiscali per tutti i partecipanti al mercato della crittografia fino al 31 dicembre 2029.

Egli ha sostenuto che il settore della crittografia potrebbe essere un motore per una nuova potenza economica. Derevyanko è membro del movimento ucraino contro la corruzione.

Brasile: l’autorità di concorrenza consulta gli scambi crittografici

Il Consiglio amministrativo brasiliano per la difesa economica (CADE), gestito dal locale Ministero della Giustizia, ha inviato un questionario a varie aziende di criptografia. I conti bancari di queste società sono stati recentemente chiusi, il che ha richiamato l’attenzione dell’Autorità sulle società.

Il CADE è responsabile per la salvaguardia della concorrenza nel paese, come il Bundeskartellamt tedesco.